7 Ninna nanna neonati per un dolce dormire

Ninna nanna neonati
Sicuri di conoscere una ninna nanna per neonati efficace? Ecco 7 ninna nanna semplici da imparare ed intonare a un neonato.

Condividi il post

Siamo pronti per la ninna nanna del nostro bimbo.

Eccoci con il nostro neonato in braccio, dopo aver finito di poppare e aver digerito, arriva finalmente il momento della nanna.

Un momento in cui mamma e bimbo si rilassano insieme.

Il neonato ancora non può vedere ma riconosce la mamma e il papà dall’odore, dal tatto e dal suono della loro voce.

Le ninna nanna, esistono dai tempi dei tempi e il motivo è che piacciono molto ai neonati.

Sono semplici da imparare ma a volte, quando ne abbiamo bisogno, non ricordiamo alcuna ninna nanna da intonare al nostro bimbo.

In questi casi può essere utile, leggere e ascoltare per ricordare o impararne qualcuna.

Pensate che anche il neonato quando ha sonno intoni una cantilena…e si tratta proprio di una ninna nanna.

Vediamo quale ninna intonare al bimbo per un dolce dormire.

7 Ninna nanna neonati per un dolce dormire
7 Ninna nanna neonati per un dolce dormire

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

La ninna nanna per un neonato e perché esiste da sempre

La ninna nanna è appagante e capace di creare carica tranquillizzante, oltre a un potente coinvolgimento emotivo nei bimbi.

La ninna è capace di dare sensazioni di dolcezza e tenerezza e favorisce la calma, e la rassicurazione.

Gli elementi del rito della ninna sono rimasti gli stessi, e sono caratterizzati dal ritmo, dalla semplicità, dall’essenzialità, dalla modulazione cantilenante, con parole che si ripetono e accompagnate dal dondolio del corpo.

Le ninna favoriscono un rapporto intenso tra mamma e bimbo, una comunicazione profonda e uno scambio di affettività.

Quali sono le regole per una ninna nanna efficace

Esiste un’infinità di ninna per bimbi ma ci sono delle regole, affinché la ninna sia efficace e funzioni.

Una ninna nanna deve avere vocalità, musicalità e ritmicità.

Il tono, della mamma o del papà, dev’essere leggero e non acuto per agevolare il sonno del neonato.

Ai neonati, infastidiscono i rumori forti e le voci acute in particolare per il momento della nanna.

Il ritmo e l’intonazione, devono gradualmente rallentare quando il neonato sta per addormentarsi.

La ninna deve continuare per qualche minuto quando il neonato si addormenta.

L’importanza della ninna nanna per un bimbo

Nei primi anni di vita del bimbo, usare la voce della mamma con ritmo e melodia ha diverse importanze.

Il bimbo aumenterà le sue conoscenze linguistiche, l’attenzione e la memorizzazione, inoltre migliorerà il comportamento motorio e la regolazione emozionale.

Come vi avevo anticipato nel precedente articolo “5 consigli per i primi mesi con un neonato“, intonare una ninna, è una delle cose che faremo molto spesso durante i primi mesi.

La ninna nanna intonata da un neonato

 Vi è successo di sentire il vostro bimbo intonare una litania magari quando si strofina gli occhi?

Io mi sono resa conto dopo alcune volte che succedeva che si stava intonando una ninna, certo a modo suo.

E dopo pochi minuti si addormentava.

Questo vuol dire che se la mamma o il papà non ci pensano, i neonati istintivamente se la intonano da soli.

Questa è un’altra meraviglia della natura.

Ninna nanna per neonati
Ninna nanna per neonati

I momenti per intonare la ninna nanna

La maggior parte delle mamme, sceglie la sera, per intonare la ninna ai loro bimbi.

Succede perché la sera rappresenta per tutti noi un momento di tranquillità e intimità.

In realtà, il neonato, gradisce una ninna nanna ogni qualvolta ha sonno perché lo aiuta ad addormentarsi ascoltando la voce della mamma o del papà rassicurandolo e rendendo il suo sonno sereno.

Vi renderete conto che, cantare una ninna al vostro bimbo, dona felicità a entrambi.

Accompagnare la ninna nanna con un dondolio

Accompagnare la ninna con un dondolio del corpo, della mamma o del papà, agevola maggiormente il sonno del nostro bimbo.

È possibile dondolare il bimbo seduti comodamente su una poltrona o sul letto oppure in piedi camminando.

In ogni caso, il nostro bimbo, lo avvertirà e lo aiuterà ad addormentarsi prima.

Il meccanismo è lo stesso quando portiamo il nostro bimbo nel passeggino o in auto nel seggiolone che cullato, solitamente, si addormenta subito.

Le ninna nanna della tradizione

Ogni popolazione e cultura hanno le loro ninna nanna tradizionali.

Sono tramandate da madre in figlio e dalle nonne ai nipoti.

Con la tecnologia la situazione è un po’ cambiata perché usiamo facilmente internet per ogni cosa o dubbio.

Se ci pensiamo, era bello tramandarsi la ninna nanna cantata, dalle nostre mamme per i nostri figli.

L’occasione di tornare un po’ bambini e scavare nella memoria per ricordare i momenti di tenerezza ricevuti e rispecchiarli sui nostri figli.

La più famosa ninna nanna da chi è stata composta

La più famosa ninna nanna è stata composta da Johannes Brahms, compositore tedesco, e si chiama “Lied Wiegenlied” che l’ha scritta per una signora di nome Berta Faber in occasione della nascita del suo secondo figlio.

Esiste un progetto chiamato “Lullabies of Europe” che raccoglie, tutte le ninna nanna, nelle diverse lingue della Comunità Europea per preservarne il patrimonio culturale.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Quali emozioni provocano la ninna nanna ai neonati

I neonati, preferiscono ascoltare la ninna anziché le canzoni per adulti, in particolare se cantate da una voce femminile perché associata a quella della mamma.

I neonati partecipano attraverso reazioni emotive come i sorrisi, le interazioni vocali e piccoli movimenti del corpicino.

La ninna occupa un posto privilegiato come rituale del dolce sonno e dispone, di un repertorio vasto.

Ogni mamma può inventare una ninna, intonandone un ritmo conosciuto e cambiando le parole adattandola con la propria fantasia.

Ninna nanna neonato con la mamma
Ninna nanna neonato con la mamma

Per un sonno tranquillo del neonato qualche consiglio

La ninna non è l’unico ingrediente per un sonno tranquillo.

Alcuni consigli che, insieme alla ninna, renderanno più sereno il sonno del nostro bimbo:

– cercare di impostare un orario per la nanna;

– fare un bagnetto caldo può aiutare a rilassare i neonati;

– usare il rumore bianco è possibile anche con il dispositivo natural sleeper che stimola il rilassamento dei sensi del bimbo;

– inserire nella culla del neonato il peluche Dou Dou, dopo averlo messo nel lettone di mamma e papà qualche notte in modo che abbia il loro odore;

– nella stanza dove dorme il neonato, la temperatura non deve essere troppo calda o troppo fredda;

– la stanza deve essere buia o con una luce soffusa;

– abbassare i livelli di rumore nella stanza.

Ninna nanna sul dondolino
Ninna nanna sul dondolino

Le ninna nanne italiane più conosciute

Vi suggerisco alcune tra le ninna nanne italiane più conosciute, che vi aiuteranno ad iniziare a cantare per poi crearne una vostra piuttosto che scegliere quella più adatta a voi:

stella stellina;

la ninna nanna del chicco di caffè;

ninna nanna ninna oh;

dormi bambino;

questo è l’occhio bello;

dormi piccino;

ninna nanna di Brahms.

Ricordatevi di rallentare il ritmo gradualmente e abbassare il tono della voce in base alla fase di sonno in cui si trova il bimbo.

I libri per imparare le ninna nanne

Se siete particolarmente affascinate dalla ninna nanna, esistono molti libri per impararle e con le illustrazioni colorate per i vostri bimbi.

Vi segnalo qualche libro per la ninna del vostro bambino:

le ninne nanne dei grandi compositori;

il grande libro delle ninne nanne classiche;

ninna nanna ninna mamma;

facciamo la nanna;

ninna nanne per dormire.

Ecco il testo di Stella Stellina semplice da imparare

Stella Stellina è una filastrocca tra le più usate per cantare la ninna ad un bimbo e può avere un ritmo veloce e allegro oppure rallentato e leggero.

Una ninna semplice e orecchiabile che entra facilmente in testa.

STELLA STELLINA

LA NOTTE SI AVVICINA

LA FIAMMA TRABALLA

LA MUCCA E’ NELLA STALLA

LA MUCCA E IL VITELLO

LA PECORA E L’AGNELLO

LA CHIOCCIA COI PULCINI

LA MAMMA HA I SUOI BAMBINI

OGNUNO HA LA SUA MAMMA

E TUTTI FAN LA NANNA…

BUONA NINNA NANNA A TUTTI!

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? SCRIVIMI NEI COMMENTI E CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli pubblicati

EDUCAZIONE POSITIVA: PRINCIPI E BENEFICI
Ricominciare

Educazione positiva: Principi e benefici

L’educazione positiva è una filosofia educativa che offre ai genitori un approccio alternativo verso i propri figli attraverso la comprensione e l’empatia.