9 Consigli per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

Vacanza famiglia
Stai pensando alle vacanze estive? Ecco i consigli per scegliere la tua vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

Condividi il post

Pensiamo alla nostra vacanza in famiglia e come organizzarla!

E’ arrivata la primavera e si avvicinano le vacanze estive.

Dopo un autunno-inverno di restrizioni dovuti al Covid-19 finalmente saremo “liberi”.

Con questa epidemia, mi sono resa conto di quanto è importante la libertà.

Eh si perché, prima del Covid-19, era scontata!

Partire e andare dove e quando volevo per me, era la normalità.

Oggi la libertà di spostamento è una cosa che apprezzo profondamente.

Ma torniamo alle vacanze estive, con le belle giornate, ho iniziato a pensare a dove andare per una vacanza famiglia con nostro figlio di 1 anno.

L’anno scorso aveva 4-5 mesi e abbiamo fatto delle valutazioni per scegliere una vacanza famiglia adatta a un bimbo da 0-1 anno.

In questo periodo di Covid-19 la nostra scelta è stata di restare in Italia e lo sarà anche per quest’anno.

Il motivo è solo per evitare complicazioni che ci possano rovinare la vacanza.

Grazie alla nostra esperienza voglio darvi dei consigli utili per scegliere una vacanza famiglia che permetta di godervi completamente questi giorni.

E diciamolo… il lavoro della mamma in particolare (non me ne vogliano i papà) non finisce mai, neanche in vacanza, ma possiamo far si che sia più rilassante e riposante anche per noi!

Cosa ne pensate mamme?

Non perdiamo tempo e iniziamo!

9 consigli per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno
9 consigli per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Dove andare in vacanza con bambini piccoli in Italia

Dove possiamo andare per una vacanza famiglia in Italia?

Siamo molto fortunati a vivere in Italia perché geograficamente abbiamo tutto:

– mare e spiagge per tutte le esigenze;

– montagne e laghi pittoreschi;

– colline e campagne da cartolina;

– città d’arte fantastiche.

Basta decidere la destinazione per una vacanza famiglia e iniziare a progettare.

Per quanto riguarda la scelta tra Italia ed Estero, il problema non sono i bimbi piccoli ma il periodo Covid-19 che, personalmente, mi frena nella scelta dell’estero.

Per questo sia l’estate scorsa che quest’anno abbiamo deciso di restare in Italia.

Con i bambini piccoli di 0-1 anno basta organizzarsi.

Lo scorso anno con nostro figlio siamo stati al lago, in montagna e al mare… non ci siamo fatti mancare niente!

Nostro figlio aveva dai 4 ai 6 mesi e siamo riusciti a organizzarci benissimo, rilassarci e riposarci. Il segreto quindi è l’ORGANIZZAZIONE.

>> Leggi anche l’articolo “Vacanze di Pasqua”. 

Dove andare in vacanza con bambini

Per una vacanza famiglia con bambini, possiamo andare al lago, in montagna, al mare, in campagna e nelle città d’arte.

Dipende da ognuno di noi se desidera una vacanza di assoluto relax, mista o movimentata.

Diciamo che, con un bimbo piccolo nel suo primo anno di vita, abbiamo avuto tanti cambiamenti e ci siamo dovuti abituare a un nuovo stile di vita.

Siete d’accordo?

Io ho preferito una vacanza di assoluto relax e riposo.

Per i bimbi di 0-1 anno, non serve cercare parchi divertimenti, un’animazione strutturata giornalmente, che di solito organizzano ai bimbi più grandi, con tanti giochi e intrattenimenti durante la giornata.

I bambini piccoli, mangiano e dormono la maggior parte del tempo!

Cercare la struttura adeguata ai bimbi 0-1 anno, per una vacanza famiglia, quello assolutamente SI!

E’ proprio la scelta della struttura adatta che vi garantirà di godervi ogni momento della vacanza.

>> Leggi anche l’articolo “Bellano: 5 cose da fare”.

Per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno in montagna

Inizio con sfatare una leggenda metropolitana…”perché non si possono portare i neonati in montagna?”

I neonati possono andare in montagna, bisogna solo stare attenti allo sbalzo di pressione repentino.

Lo stesso vale quando, durante il viaggio, si sale per arrivare a destinazione in montagna.

È consigliato per il neonato un passaggio graduale tra le diverse altitudini.

Durante il viaggio, salite lentamente facendo magari qualche pausa ed evitate le funivie, perché salgono troppo velocemente.

Per quanto riguarda le altitudini, è sconsigliato portare il neonato nel primo mese di vita oltre i 1200 mt di altezza e pernottare oltre i 1500 mt per i neonati fino ai 12 mesi.

Mentre dai 2 ai 3 anni è sconsigliato pernottare oltre i 2500 mt.

Se si rispettano queste cose, la montagna fa molto bene ai bimbi piccoli.

Nostro figlio, durante la vacanza in montagna, si è fatto delle lunghe dormite, durante le passeggiate e in casa.

>> Leggi anche l’articolo “Family Hotel in Trentino: i migliori 5 dove andare”.

Per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno al mare

Per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno al mare, dobbiamo prediligere zone con la spiaggia che sia facilmente accessibili con il passeggino.

In alcune spiagge, è possibile anche passeggiare sul bagnasciuga, come quella di Senigallia che abbiamo apprezzato moltissimo per questo motivo.

Per andare con un neonato al mare è consigliato un periodo dal clima temperato, quindi non troppo caldo.

In ogni caso, il neonato in spiaggia, al mare e in piscina, bisogna portarlo negli orari orientativi dalle 9.00 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 19.00, avendo cura di tenerlo protetto all’ombra, mettergli le protezioni adeguate e tenere il cappellino.

Le linee guida internazionali consigliano di non esporre al sole diretto i bimbi fino ai 6 mesi.

Vacanza Famiglia al mare
Vacanza Famiglia al mare

>> Leggi anche l’articolo “Piombino: cosa vedere in 5 giorni”. 

Per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno in campagna

Per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno in campagna o collina non ci sono accorgimenti particolari.

Potrebbero esserci animali e quindi fate attenzione all’igiene perché, nei primi 6 mesi, il neonato è particolarmente soggetto a infezioni.

Ecco perché dobbiamo pulire accuratamente frutta, verdura e accessori del neonato in questi mesi.

Confesso che io sono andata avanti fino al compimento di 1 anno di nostro figlio.

Come scegliere una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

Siamo arrivati a come scegliere una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno.

Questo è importante, una scelta accurata, vi garantisce una buona vacanza.

Prima di avere un figlio, io ero la classica persona che, spesso e volentieri, improvvisava all’ultimo minuto o si organizzava addirittura strada facendo.

Con un bimbo piccolo, in particolare nel suo primo anno di vita, non è possibile.

Almeno io non ho trovato il modo!

Se hai un suggerimento in questo senso, scrivimi nei commenti e sarò felice di considerare un’altra possibilità.

Io ho pianificato tutto prima e vedremo tra poco quali cose nel dettaglio.

Il risultato è stato ottimo per questo mi sento di consigliare questo metodo.

I cambiamenti sono stati tanti e siamo stanchi.

La vacanza serve a tutta la famiglia per rigenerarsi, riposarsi e perché no…divertirsi!

Vacanza Famiglia a Senigallia con un bambino 0-1 anno
Vacanza famiglia a Senigallia con un bimbo

Scegliere il tipo di vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

In base al mese delle nostre vacanze, possiamo scegliere la meta più adatta.

Direi che il tipo di vacanza famiglia dipende dalle nostre passioni.

Dalle nostre passioni, infatti, dipende la scelta della meta tra montagna, mare, lago o campagna.

Se luglio e agosto sono molto o caldi come il 2021, personalmente preferirei montagna e lago.

Lo scorso anno, abbiamo fatto una settimana a luglio sul lago di Como in località Bellano e una settimana ad agosto in montagna nel Trentino Alto Adige in località Andalo.

Sono state vacanze al fresco e di relax.

Mentre al mare siamo andati a metà settembre a Senigallia, quando il clima era più temperato.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Come scegliere la struttura per vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

Nel primo anno di vita del nostro bimbo ci serve una struttura adeguata.

Ci sono diverse possibilità ottimali.

L’appartamento o bungalow ci permette di essere autonomi con il piccolo, in particolare nei primi 6 mesi.

Questa è stata la nostra scelta per comodità, allattando solo con formula LA e biberon.

Se scegliete un villaggio turistico Family, controllate che sia organizzato per bimbi 0-1 anno, perché spesso l’organizzazione è dai 3 anni in su.

Queste strutture Family devono avere attrezzature, elettrodomestici, e magari baby-club o servizio baby-sitter per bimbi 0-1 anno.

Se la vostra scelta è un Hotel, cercate un Family Hotel per le stesse motivazioni.

Sono super organizzati per i bimbi e vi consentiranno di godervi pienamente la vacanza.

L’importante è chiedere tutte le informazioni prima della prenotazione e poi inserire nell’e-mail di conferma prenotazione ciò che ci ha garantito, in modo che sia compreso nel prezzo pattuito e che resti nero su bianco.

Vacanza famiglia in spiaggia con un bimbo piccolo
Vacanza famiglia in spiaggia con un bimbo piccolo

Cosa chiedere alla struttura per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

Le strutture Family sono organizzate per i bimbi con i Baby Club ma spesso per quelli più grandi dai 3 anni in sù.

Per questo vi consiglio di specificare e chiedere ogni cosa prima di prenotare.

A parte questo le informazioni importanti da chiedere alla struttura sono:

– se decidete per un appartamento, è meglio che sia al piano terra o servito di ascensore, le scale possono essere un problema per il passeggino;

– se siete in appartamento o bungalow assicuratevi che ci sia in dotazione il pentolame e gli elettrodomestici che vi servono, come microonde, utile per scaldare in caso di necessità, poi stendino e mollette con un piccolino possono servire;

– se l’alloggio è provvisto di aria condizionata e deumidificatore perché d’estate con un neonato è necessario;

– la distanza dal mare, dal lago e dal centro paese anche in caso di montagna e campagna. Con un bimbo piccolo dovete avere nelle vicinanze ogni cosa come una farmacia in caso di necessità e un supermercato anche piccolo, dove trovare l’indispensabile per il bimbo se non volete portare tutto da casa;

– se pensate di mangiare in struttura informatevi se ha il servizio preparazione pappa, scalda-biberon o scalda-pappa per il bimbo;

– se ci sono barriere architettoniche in struttura e quali perché potrebbero ostacolano l’accesso con il passeggino;

– se ha il servizio baby club per bimbi 0-1 anno o il servizio baby-sitter, va bene anche su prenotazione, ed eventuali costi;

– se ha un locale gioco per bimbi 0-1 anno, dove il bimbo possa giocare con i genitori o l’animatrice;

– se ha una piscina bassa per i piccini con ombrelloni e lettini. Potrete iniziare a fare acquaticità con il neonato ed essere vicini al lettino per asciugarlo e cambiarlo. Ricordate comunque di portare i bimbi piccoli negli orari meno caldi;

– se al mare ha un servizio spiaggia attrezzata e accessibile con il passeggino e se compreso nel prezzo (non sempre questo servizio è compreso);

– in montagna se vi sono sentieri accessibili con il passeggino;

– se ci sono nelle vicinanze parchi adatti per portare i bimbi 0-1 anno.

Perché serve un passeggino leggero per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

Il passeggino leggero è comodo e maneggevole, sicuramente più adatto del passeggino Trio, per una vacanza famiglia.

Mi sento di consigliarvi, se non lo avete già, di considerarlo nella vostra lista.

Certo dipende dal passeggino leggero che sceglierete e, se non avete idea, leggete il mio articolo “passeggino leggero” che vi aiuterà per la scelta migliore.

Considerate un passeggino leggero con chiusura a libro che occupa meno spazio ed è compatto rispetto alla chiusura ad ombrello.

Lo scorso anno, il passeggino leggero, lo abbiamo portato in spiaggia per far dormire nostro figlio e per lunghe passeggiate sul bagnasciuga che, a Senigallia, era ottimo.

Il passeggino leggero CAM Compass che abbiamo scelto ha la capotte eccezionale, copre il bimbo fino alla barra di protezione e quindi è protetto dal sole e dal vento insieme al copri-gambe.

Come scegliere il tipo di trasporto per una vacanza famiglia con bimbi 0-1 anno

Quale tipo di trasporto scegliere per raggiungere la vostra meta per la vacanza famiglia?

Se restate in Italia, direi di evitare l’aereo nel possibile a causa del decollo e dell’atterraggio, che potrebbero causare problemi al bimbo.

Vale lo stesso discorso della montagna, per il cambio repentino di altitudini sconsigliato per i bimbi piccoli.

Consiglio l’automobile, per il primo anno di vita del bimbo, perché il treno e l’autobus non consentono una libertà di sosta per i bisogni del piccolo.

Noi genitori sappiamo che ai bambini piccoli, dobbiamo cambiare il pannolino e rispettare alcuni orari per il latte o la pappa.

In ogni caso, per il viaggio in automobile, controllate che il seggiolino auto sia a norma di legge per la sicurezza.

Queste spiegazioni le trovate sul mio articolo “seggiolino auto”.

Perché portare un marsupio o fascia per una vacanza famiglia con un bimbo piccolo

Quando andiamo in vacanza, non sappiamo come saranno le giornate, se soleggiate, nuvolose o piovose.

Se la giornata non consente di stare all’aperto, potremmo decidere di fare una gita in una città d’arte o in un paesino caratteristico dove spesso possono esserci barriere architettoniche come le scale.

Il marsupio o la fascia, nel primo anno del nostro bimbo, possono aiutarci ad essere più liberi e comodi per queste gite.

Lo scorso anno, per la vacanza in montagna ho portato il marsupio, l’ho usato almeno in due circostanze, quindi mi sento di consigliarvi di metterlo nella vostra lista.

Anche durante le nostre soste per il viaggio ho utilizzato il marsupio più veloce e comodo.

Cosa deve avere l’appartamento o camera necessari per un bimbo 0-1 anno

Siamo arrivati a cosa deve avere il nostro alloggio per il nostro bimbo per una vacanza famiglia serena.

Se l’alloggio è già attrezzato per bimbi 0-1 anno, ci permetterà di portare meno cose possibili da casa.

Credetemi …il primo anno ci sono davvero tante cose da portare!

Assicuratevi di ciò che troverete a disposizione nell’alloggio.

Le cose da chiedere disponibili in loco sono:

– il lettino o culla da campeggio con il materasso;

– un fasciatoio;

– una vaschetta per bagnetto e in mancanza una doccia capiente per entrare in due con il bimbo per lavarlo;

– lo spazio per il lettino o culla nella camera matrimoniale;

– forno microonde e pentolame per la preparazione di pappe o biberon.

Per gli Hotel Family, chiedete se hanno il servizio per la preparazione o mettono a disposizione il necessario.

Informarsi sui dintorni da visitare in caso di brutto tempo

Quando avete deciso la meta, informatevi sui dintorni da visitare, vi servirà nel caso troviate brutto tempo, per organizzare una gita.

Meglio se nei dintorni ci sono parchi, cittadine o luoghi accessibili con il passeggino.

Se dovete fare una gita di qualche ora, con un neonato, è meglio usare il passeggino.

Il marsupio o fascia, va bene per l’utilizzo di 1 ora e al limite 1 ora e mezza per luoghi con scale, barriere architettoniche o sbrigare velocemente una commissione.

Nel passeggino vi rilasserete entrambi senza stancarvi…siamo in vacanza…giusto!

Preparare una lista che vi servirà per la vacanza famiglia per il bimbo 0-1 anno

Ok se abbiamo fatto tutte le cose elencate in precedenza, vuol dire che ormai abbiamo deciso quando partire e la meta.

Adesso possiamo dedicarci al necessario per la vacanza.

Meglio fare una lista, in particolare per il primo figlio, perché comunque ci sarà da portare un po’ di cose.

La lista vi serve anche per organizzarvi con calma e capire quello che vi manca prima della partenza.

Inoltre aiuta a collegare eventuali esigenze da chiedere alla struttura scelta prima della partenza.

Vi elenco alcune delle cose necessarie:

  • la borsa per il necessario del bimbo da portare in ogni spostamento;
  • fare un conto dei pannolini da preparare che serviranno se pensate di non trovarli o comprarli sul luogo della vacanza;
  • creme per cambio pannolino;
  • detergente;
  • shampoo;
  • asciugamano;
  • fasciatoio portatile che serve anche per il viaggio;
  • un cambio completo di body, tutina o vestitino per il viaggio;
  • se allattate con formula artificiale, almeno 2 biberon e la formula lattea che consiglio di portare da casa;
  • per le pappe solo quello che pensate di non trovare nella struttura o nei market;
  • fate un conto dei giorni per la vacanza e preparate almeno il doppio di body e tutine per evenienza;
  • pannolini acquatici e protezioni necessarie se pensate di portarlo in piscina o al mare (dipende dai mesi);
  • un paio di cappellini;
  • un paio di accappatoi;
  • lenzuola e copertina per il lettino o culla da campeggio;
  • asciugamano per cambio pannolino;
  • un termos per mantenere caldo latte o pappa durante i viaggi.

Se mancanti nell’alloggio vi servirà inoltre:

Ultima cosa molto importante, non dimenticate di portare per il vostro bimbo una crema per la protezione solare e gli occhiali da sole per proteggere i suoi occhi dalla luce.

Buone vacanze Famiglie!

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

COSA PENSI DI QUESTO ARTICOLO? SCRIVIMI NEI COMMENTI

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli pubblicati

EDUCAZIONE POSITIVA: PRINCIPI E BENEFICI
Ricominciare

Educazione positiva: Principi e benefici

L’educazione positiva è una filosofia educativa che offre ai genitori un approccio alternativo verso i propri figli attraverso la comprensione e l’empatia.