Come immagini tuo figlio quando sei incinta

Come immagini tuo figlio quando scopri di essere incinta
La prima volta che immagini tuo figlio quando sei incinta e quali sentimenti provi. Ecco 21 segreti da scoprire.

Condividi il post

Come immagini tuo figlio quando scopri di essere incinta?

Tante donne dicono che non lo immaginano ma io si!

L’immagine del mio bambino fra le braccia che mi guarda e mi sorride mentre giochiamo insieme.

Questa immagine, scolpita nella mente, mi ha accompagnato durante tutta la gravidanza.

Vediamo perché immagini tuo figlio quando scopri di essere incinta, e quali sono le prime emozioni che provi da futura mamma.

Pronti? Partiamo!

Come immagini tuo figlio quando scopri di essere incinta

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Come immagini tuo figlio quando scopri di essere incinta

Ecco come immagini tuo figlio quando scopri di essere incinta!

Quando scopri di essere incinta, nella tua mente si fa spazio quasi spontaneamente un’immagine, e sogni ad occhi aperti per un istante, come sarà tuo figlio.

E’ un’immagine istantanea e fugace.

Se non sei attenta passa talmente in fretta che non riesci a memorizzarla.

Io sono stata fortunata e ho ancora in mente questa sua prima immagine.

Io che allungo le braccia verso il cielo tenendo mio figlio che mi guarda negli occhi sorridendo.

Anche se ancora non sai il sesso, la tua mente tende a proporti un’immagine, forse dovuta anche al subconscio.

Io ad esempio ho immaginato mio figlio di sesso maschile. 

Pensa che il feto, alla sesta settimana di gestazione, sia pari a una misura di 5-6 mm in media.

Un minuscolo fagiolino!

Come hai immaginato tuo figlio la prima volta?

Sono curiosa…scrivimi nei commenti.

Perché immagini tuo figlio quando sei incinta

Immaginare tuo figlio a “occhi aperti” oppure in un sogno dipende da un desiderio inconscio di conoscere il tuo bambino, averlo fra le braccia e guardarlo negli occhi.

Immaginare il nascituro quando sei incinta può dipendere dal fatto che ti stai preparando al cambiamento.

Ma cosa vuol dire quando immagini tuo figlio?

La futura mamma subisce un passaggio dallo stato di “figlia” a quello di “madre” e quindi si sta preparando “inconsciamente” al cambiamento.

Nel primo trimestre inoltrato, immagini tuo figlio perché, a livello simbolico, la nascita di un bambino corrisponde sempre alla nascita di una madre.

Di solito si dice che se immagini o sogni un maschio probabilmente nascerà una femmina e viceversa.

In realtà quando io ho scoperto di essere incinta, ho immaginato un maschio e poi è nato effettivamente nostro figlio, quindi “forse” questa è solo una diceria.

Se ti è capitato il contrario, cioè hai immaginato un maschio e poi è nata una femmina o viceversa, scrivimi nei commenti.

Quale particolare immagini del nascituro quando sei incinta

Quando immagini o sogni il nascituro, durante la gravidanza, ci sono pochi particolari che ti restano impressi nella mente.

I particolari del nascituro possono essere i suoi occhi, e sue mani, il suo viso, i suoi piedini e così via ma solo uno o due sono indelebili nel tuo ricordo.

Perché ricordi solo uno o due particolari quando immagini tuo figlio?

Probabilmente dipende dal fatto che l’immagine o il sogno è così istantaneo che dura pochissimo e riesci a memorizzare solo uno o due particolari nei tuoi ricordi.

Ti faccio un esempio.

Io ho immaginato mio figlio quando ho scoperto di essere incinta, è stato un istante e quello che mi è rimasto particolarmente impresso è stato il suo sguardo e il suo sorriso.

Ancora oggi se chiudo gli occhi e mi concentro lo rivedo nei miei ricordi e mi vengono i “brividi” dall’emozione.

Come immagini tuo figlio e quali particolari ti sono rimasti impressi nella mente?

Immagini tuo figlio fra le tue braccia: cosa vuol dire

Se immagini tuo figlio fra le tue braccia, vuol dire che avverti un forte senso materno che hai bisogno di mostrare.

Il bambino può raffigurare qualcuno che si vuole proteggere.

Immagini tuo figlio mentre lo allatti: cosa vuol dire

Se immagini tuo figlio mentre lo allatti, vuol dire che senti il bisogno di nutrire la tua parte interiore, quella ingenua e irrazionale oppure vuol dire che senti il dovere di prenderti cura di un’altra persona.

Immagini tuo figlio con i capelli: cosa vuol dire

Se immagini tuo figlio e ti restano impressi nella mente, i suoi capelli di qualsiasi colore siano, vuol dire che sono in arrivo cambiamenti positivi nella tua vita associata ad una particolare creatività interiore.

Immagini tuo figlio mentre gli parli: cosa vuol dire

Se immagini tuo figlio mentre gli parli, vuol dire che senti il bisogno di dialogare con la tua coscienza e in particolare con la parte buona e pura.

Come immagini tuo figlio quando scopri di essere incinta
Come immagini tuo figlio quando scopri di essere incinta

I primi sentimenti che provi quando scopri di essere incinta

I primi sentimenti che provi quando scopri di essere incinta sono sicuramente l’immensa gioia ma anche i primi timori.

La GIOIA quando scopri che sarai mamma

Quando scopri di essere incinta, se lo desideravi, ti assale un’emozione forte di gioia, difficile da spiegare ma è come se fossi in pace con il mondo e il tuo cuore inizia a correre all’impazzata….almeno io mi sono sentita così.

Persino sul tuo viso si nota la profondità del sentimento che provi e i tuoi occhi s’illuminano con un velo di lacrime di gioia. 

Credo, sia un momento indelebile della propria vita!

Se poi immagini tuo figlio quando sei incinta la gioia che provi è amplificata a causa degli ormoni.

I TIMORI quando scopri che sari mamma

Con l’immensa gioia iniziano anche i primi TIMORI.

Quando immagini tuo figlio, avverti un senso di grande responsabilità, pensando che dovrai farlo diventare un uomo o una donna e pensi ai lunghi anni che dovrai affrontare.

Inizi a pensare se sarai in grado di essere una buona madre e se potrai dargli tutto ciò di cui ha bisogno.

Saprò essere paziente e dargli una buona educazione?

Sicuramente sì, ma il timore di non farcela ti passa nella mente.

Poi inizi a pensare se la gravidanza proseguirà serenamente senza imprevisti.

Se il tuo bambino sarà sano.

Insomma chi più ne ha più ne metta.

Questo almeno è quello che ho pensato io quando ho scoperto di essere incinta a 44 anni, forse, dovuto anche alle problematiche vissute nelle precedenti gravidanze.

Sicuramente i timori sono differenti anche in base all’età. 

Quali sono stati i primi sentimenti che hai provato quando hai scoperto di essere incinta?

Raccontami le tue emozioni e scrivimi nei commenti.

Che cosa programmi pensando al tuo bambino

Di programmi se ne fanno tanti durante la vita ma quando scopri che arriverà un figlio, i tuoi programmi si focalizzano su di lui e su cosa possa essere necessario per il futuro.

Quando immagini tuo figlio inizi a pensare allo spazio di casa e se sarà abbastanza grande per una seconda camera.

Pensi anche se cambiare casa, se l’auto è abbastanza spaziosa, come poter stare con lui o lei il più possibile quando nascerà perché, dopo la maternità, bisogna rientrare a lavorare.

Insomma i nostri programmi cambiano con questa bellissima notizia…ma non preoccuparti perché i programmi si cambiano volentieri per un figlio!

Per il resto devo dire che l’arrivo di un figlio ti stravolge la vita ma basta organizzarsi e dopo qualche mese, sarai in grado di fare molte di quelle cose.

A me personalmente avevano detto di scordarmi i viaggi, le cene fuori, le gite fuori porta, ecc…ASSOLUTAMENTE NON E’ VERO!

Queste cose si fanno diversamente in base agli orari del tuo bambino, portandoti il necessario che equivale a dire sempre la sua borsa per l’evenienza, ma si riesce a fare tutto se vuoi.

Stai tranquilla!

Quali sono stati i primi programmi che hai fatto per il futuro, pensando al suo arrivo?

Dai, scrivimi nei commenti.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Quando inizia a vedersi la pancia quando sei incinta

Quando sei incinta, la pancia inizia a essere chiaramente visibile dal terzo trimestre di gravidanza.

Ogni donna è differente e dipende molto anche dalla propria costituzione.

Quando inizia a vedersi la pancia, l’immagine di tuo figlio impressa nella mente si farà sempre più nitida e chiara.

Come riconoscere il sesso del bambino dalla pancia

Secondo la tradizione popolare, per capirci il metodo della nonna, se la pancia è a “punta”, vuol dire che nascerà un maschio mentre se la pancia è rotonda e distribuita sulla parte centrale dell’addome, nascerà una femmina.

Un’altra leggenda popolare dice che se la tua “linea alba”, che compare verso la ventunesima settimana di gravidanza sulla pancia, scende dall’ombelico nascerà un maschio mentre se sale dall’ombelico, nascerà una femmina.

Come immagini tuo figlio, può dipendere anche da alcune informazioni che influenzano la mente.

Come capire se sei incinta di un maschio

Il modo più sicuro per capire se sei incinta di un maschio è fare una semplice ecografia oppure analizzare direttamente il suo DNA fetale intorno alla dodicesima settimana di gestazione.

Come capire se è maschio o femmina dalla prima ecografia

Esiste un modo per capire se è maschio o femmina, dalla prima ecografia.

Quando la “gemma genitale” punta verso il basso con angolo inferiore a 30° rispetto al piano cutaneo del dorso, indica solitamente un embrione femminile.

Quando la “gemma genitale” punta invece verso l’alto con angolo superiore a 30°, indica solitamente un embrione maschile.

Hai capito?

Ti confesso che io ho provato a guardare e riguardare le mie ecografie ma non mi è stato chiaro ugualmente.

Molte mamme invece riescono a vedere queste indicazioni dalla loro ecografia.

In ogni caso, dalla 20esima settimana di gravidanza, si possono vedere i genitali del bambino, sempre se la posizione del feto nella pancia lo consente.

Come capire se è maschio o femmina con la Luna

Esiste il mito del calendario lunare e anch’io, ero curiosa di capire come funzionasse.

Ebbene, il sesso del nascituro dipende dalla fase della Luna al momento del concepimento.

Vuoi saperne di più?

Ti accontento subito.

Al momento del concepimento se la Luna è crescente, nascerà un maschio mentre se la Luna è calante, nascerà una femmina.

Questo calendario lunare ha delle fondamenta di verità?

Assolutamente no a livello scientifico ma fin dai tempi si è tramandato questo mito e quindi come ogni legenda continua a incuriosire il mondo.

Quando immagini tuo figlio potresti essere influenzata da questo mito, se lo conosci.

In che Luna si concepisce un maschio

Se vuoi concepire un maschietto, poni attenzione che la luna sia in fase crescente.

In che Luna si concepisce la femmina

Se vuoi concepire una femminuccia, la luna deve essere in fase calante.

Come calcolare quando nasce tuo figlio

Per calcolare quando nasce tuo figlio e quindi stabilire la DPI, cioè la data presunta del parto, devi aggiungere 266 giorni alla data del concepimento se la conosci.

Se non conosci la data del concepimento, somma 280 giorni, che equivalgono a 40 settimane, alla data dell’inizio della tua ultima mestruazione ma solo se hai un ciclo regolare di 28 giorni.

Quali sono i sintomi in gravidanza per un maschio

I sintomi in gravidanza che possono farti pensare che aspetti un maschio sono quando:

– NON hai nausee mattutine e vomito;

– hai le areole dei capezzoli più scuri;

– hai voglia di cibi salati e aciduli;

– hai l’urina di colore giallo brillante;

– hai la pancia a punta;

– hai la pancia bassa;

– hai la “linea alba”, detta anche “linea nigra”, che va dall’ombelico in giù.

Conoscendo questi sintomi, la tua mente potrebbe essere influenzata ed elaborare come immagini tuo figlio, almeno riguardo al sesso.

Quali sono i sintomi in gravidanza per una femmina

I sintomi in gravidanza che possono farti pensare che aspetti una femmina sono quando:

– hai la nausea mattutina;

– hai la pelle grassa e l’acne;

– hai voglia di dolci;

– hai la pancia alta;

– hai cambiamenti di umore oscillanti;

– hai i capelli opachi e dalla struttura magra;

– hai l’urina gialla opaca;

– hai il seno sinistro più grande di quello destro;

– hai la “linea alba”, detta anche “linea nigra”, che va dall’ombelico verso l’alto.

I libri da leggere quando sei incinta

Quando sei incinta, hai tempo da dedicare alla lettura, in particolare nei due mesi prima del parto.

Ci sono alcuni libri davvero interessanti, eccone alcuni che riguardano i nostri sogni e le nostre paure:

Ti lascio anche il link di un libro di Alyssa Meyer, “Eccomi qua! Il più bel regalo per mamma e papà”, molto simpatico come idea regalo per i futuri genitori, adatto sia per maschietti che per femminucce.

Conclusioni

Quando scopri di essere incinta puoi immaginare o sognare il tuo bambino.

In gravidanza le tue emozioni si amplificano e lo stesso vale per i tuoi desideri.

Il desiderio di conoscerlo può creare le condizioni nella tua mente per immaginare o sognare tuo figlio anche senza sapere ancora il sesso.

Queste immagini sono così istantanee e rapide che nella mente che restano solo uno o due particolari del nascituro impressi nella mente.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? SCRIVIMI NEI COMMENTI

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli pubblicati

EDUCAZIONE POSITIVA: PRINCIPI E BENEFICI
Ricominciare

Educazione positiva: Principi e benefici

L’educazione positiva è una filosofia educativa che offre ai genitori un approccio alternativo verso i propri figli attraverso la comprensione e l’empatia.