Marsupio neonato

Marsupio bambino
Ecco 11 cose da sapere per scegliere il miglior marsupio neonato e quali caratteristiche devi considerare per una buona scelta.

Condividi il post

Per quale motivo acquistare un marsupio neonato?

Ecco la risposta in base alla mia personale esperienza.

Per una mamma dinamica e sempre in movimento con il suo bimbo come me, è stata una scelta ottima.

Quando devo fare delle commissioni veloci e portare mio figlio, il marsupio è davvero la soluzione ideale.

Lo metto e lo tolgo in due minuti, marsupio e figlio, e lo posso piegare e mettere ovunque.

Il marsupio lo uso anche per passeggiate brevi nello sterrato o per scalinate obbligate.

Ovvio che se non avete queste necessità, di uscire spesso ed essere veloci, dovete fare una considerazione: quante volte lo potrei usare?

La risposta parte dall’esigenza che avete.

Vediamo cosa dovete sapere prima di scegliere il miglior marsupio neonato.

Marsupio neonato: 11 cose da sapere per scegliere il migliore
Marsupio neonato: 11 cose da sapere per scegliere il migliore

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Come usare il marsupio per neonato

Il marsupio neonato è comodissimo.

Vi avevo già anticipato qualcosa, nel precedente articolo “cosa serve per un neonato”, ma ora approfondiamo.

Lo puoi usare per svolgere commissioni veloci con il tuo bimbo.

Puoi riporlo ovunque essendo morbido e quindi pieghevole.

Lo metti e lo togli in un minuto e inserisci il bimbo in altrettanto tempo.

Consente a noi genitore di avere le mani libere, mentre trasportiamo il bambino, per svolgere altro come la spesa.

Personalmente lo uso anche per le passeggiate brevi con mio figlio nello sterrato, in mezzo ai campi e per scalinate obbligate.

Da quando si può usare il marsupio per neonato

Il marsupio per neonato si può usare dalle prime settimane di vita se ha alcuni requisiti, ossia un adeguato sostegno per la testolina, uno schienale abbastanza alto che sostenga il piccolo, un tessuto morbido e traspirante per il confort del piccolo.

Per il resto il marsupio non provoca danni alla schiena, al contrario ne asseconda la naturale posizione curva e destinata a raddrizzarsi solo con il tempo.

In ogni caso, vi consiglio di iniziare ad usarlo da quando il bimbo è in grado di tenere la testolina sollevata e quindi intorno ai 5 mesi.

Personalmente, mio figlio, a circa 4 mesi era in grado di tenere sollevata la testolina ed ho iniziato ad usare il marsupio neonato intorno ai 4 mesi e mezzo.

Il marsupio neonato per 0 mesi o la fascia

Esistono marsupi neonato per 0 mesi?

La risposta è assolutamente SI.

Nonostante ciò per i primi mesi del neonato ritengo sia meglio usare la fascia, trovate in commercio la fascia semplice o la fascia con lo schienale ergonomico.

Fino ai 4-5 mesi del neonato ritengo abbia una maggiore sostenibilità della testolina.

Inoltre il neonato, in particolare i primi mesi, ha bisogno di sentire maggiormente il contatto materno.

Con la fascia il contatto mamma-neonato attraverso la posizione pancia contro pancia è sicuramente più avvolgente per sentirsi al sicuro.

Il marsupio neonato per 1 mese

Come detto nel precedente paragrafo, esistono marsupi neonato che si possono usare fin dalle prime settimane di vita.

L’importante è che il marsupio neonato abbia alcune caratteristiche:

– deve avere un cuscino riduttore adeguato per il neonato;

– deve avere un sostegno necessario per la testolina non ancora in grado di sostenersi;

-deve avere uno schienale abbastanza alto;

– deve avere la seduta che permetta la regolazione per i bimbi nei primi mesi.

In ogni caso la posizione per l’utilizzo sarà fronte mamma.

Come devono stare le gambe del neonato nel marsupio

Gli esperti dicono che le gambe del bimbo nel marsupio, dovrebbero assumere una posizione ad M, mantenendo le ginocchia alte e divaricate.

Le ginocchia devono essere più in alto del bacino e leggermente divaricate in funzione dell’età.

Le gambe del neonato nel marsupio non devono assolutamente restare penzoloni come del resto la testolina.

Questo è il motivo per cui è consigliata la posizione fronte mamma fino ad almeno 6 mesi del bimbo.

La seduta profonda deve consentire alle articolazioni di essere libere.

Quanto tempo può stare un neonato nel marsupio

La posizione del neonato nel marsupio è molto raccolta e quindi simile a quella fetale.

L’utilizzo del marsupio neonato può essere di 1-2 ore senza alcun problema.

In caso di utilizzo prolungato oltre le 2 ore è consigliato alternare la posizione del bimbo se il marsupio lo consente.

Personalmente lo utilizzo per uscite brevi con mio figlio e per una durata massima di 1 ora e mezza.

Cosa sapere per scegliere il miglior marsupio neonato

Penso che tutti noi desideriamo scegliere il miglior prodotto prima di acquistare.

Come per molte cose è indispensabile capire quali esigenze abbiamo nei confronti del prodotto.

Dopo aver stilato le nostre esigenze e il budget, possiamo valutare il prodotto migliore per noi.

Sei d’accordo?

In questo caso il marsupio neonato ha alcune caratteristiche importanti da considerare.

Vediamole insieme!

Ecco 11 caratteristiche cui prestare attenzione per acquistare un ottimo marsupio neonato:

1. ergonomico

2. il tessuto e l’imbottitura

3. le chiusure

4. gli spallacci e la cintura addominale

5. la portata massima

6. le regolazioni semplici

7. le possibili posizioni consentite

8. schienale alto e poggiatesta per il bambino

9. la seduta di sostegno

10. il riduttore

11. la semplicità nell’indossarlo

Adesso ti spiego meglio ogni caratteristica, quindi seguimi e andiamo avanti.

Perché scegliere un marsupio neonato ergonomico

Il marsupio neonato ergonomico consente di distribuire uniformemente sulla schiena il peso del bimbo ed evitare il mal di schiena a chi lo porta.

Il marsupio ergonomico deve essere regolabile e permettere di adattarsi alla crescita del bimbo.

Il marsupio deve avere il doppio attacco degli spallacci, sul pannello schienale e sulla fascia ventrale e infine una cintura addominale per il genitore.

Inoltre, la seduta, deve essere larga e deve essere dotato di poggiatesta per il bimbo.

Lo schienale morbido garantisce un’ottima aderenza tra bimbo e genitore.

Ci sono opinioni contrastanti rispetto la parola “ergonomico”, associata al marsupio.

Sarebbe più corretto associare la parola “ergonomico” alla fascia, perché permette la naturale forma del corpo del bimbo.

Io non sono un’esperta per dire quale delle due è veritiera quindi posso solo segnalarvi queste informazioni.

Il tessuto e l’imbottitura del marsupio neonato

Il tessuto e l’imbottitura del marsupio neonato NON sono da sottovalutare.

Oserei dire che sono tra le prime caratteristiche da considerare.

Il tessuto deve essere traspirante, requisito essenziale per l’utilizzo durante i periodi più caldi.

I tessuti migliori per il marsupio sono in cotone e tela di cotone.

Per esperienza ho potuto utilizzare poco la fascia per questo motivo…in estate quando rientravo mio figlio era bagnato!

Da questa esperienza, prima di acquistare il marsupio per nostro figlio, siamo stati attenti al tessuto.

Vi assicuro che il tessuto traspirante consente il suo utilizzo in ogni periodo dell’anno.

L’imbottitura adeguata è altrettanto importante, per il genitore e il neonato, perché rende confortevole il trasporto.

Un’imbottitura buona, consente nella parte che ospita il neonato un maggiore confort, mentre gli spallacci che consentono al genitore di non avere fastidio sulle spalle.

Spesso si rinuncia ad usare il marsupio perché non sono adatti e creano problemi alle spalle di chi trasporta.

Marsupio neonato BabyBjorn spallaci imbottiti
Marsupio neonato BabyBjorn spallaci imbottiti

Le chiusure del marsupio neonato

Le chiusure del marsupio sono per la sicurezza del neonato.

Controllate che le chiusure siano adeguate e indispensabilmente robuste perché garantiscono il sostegno, inoltre non si devono aprire troppo facilmente.

Solitamente, sono presenti queste chiusure nel marsupio neonato:

– due sui lati e due sulle spalle per avvolgere in sicurezza il neonato;

– uno (ma possono essere anche due) nel retro della vita del genitore per allacciare il marsupio;

– sulla schiena possono esserci delle chiusure oppure delle fasce elastiche.

Spallacci e cintura addominale del marsupio neonato

Gli spallacci e la cintura addominale sono i veri sostegni del neonato.

Sono vitali per il marsupio e devono essere abbastanza resistenti e imbottiti.

Se sono traspiranti, limitano nel possibile, di trovarsi sudati nel periodo estivo.

A mio parere il materiale può essere di tipo traspirante o in cotone.

Intendo “traspirante” perché il marsupio che usiamo è in mesh e non in cotone, ma lo utilizzo in qualsiasi stagione con un ottimo risultato.

La portata del peso per un marsupio neonato

Per valutare un marsupio, bisogna considerare la sua portata sia minima che massima, per il peso del neonato oltre a quanto tempo pensate di utilizzarlo.

Un marsupio può avere una portata massima da 10 kg a 20-25 kg.

Per utilizzare il marsupio qualche anno considerate questo parametro.

Fate attenzione perché ci sono marsupi che hanno una portata max di 10-11 kg che corrisponde a circa un anno del bimbo (considerate che ogni bambino ha una curva di crescita differente quindi può variare).

Molti papà, portano il loro bimbo durante le loro escursioni in montagna e il marsupio è un’ottima soluzione.

Le regolazioni semplici per un marsupio neonato

Quando indossiamo il marsupio neonato, ci saranno le fasce da tirare per regolare bene la posizione del neonato.

Queste regolazioni devono essere semplici e intuitive.

In caso contrario, presto vi stancherete di usare il marsupio perché troppo macchinoso da indossare.

Le possibilità di posizione di un marsupio neonato

Un marsupio può consentire diverse posizioni del bambino.

La prima posizione, ed anche la più conosciuta, è la cosiddetta fronte mamma o fronte genitore, consigliata particolarmente dai 4 mesi di vita del neonato (prima come già detto consiglio la fascia).

La posizione sul davanti o fronte mondo è possibile dai 5-6 mesi in poi.

Sappiate che qualcuno sostiene che tale posizione NON consente una corretta postura del bimbo, avendo le gambe penzoloni invece della posizione corretta M.

Ci sono opinioni contrastanti sul fronte mondo, qualcuno afferma che non permette di avere una corretta posizione, quindi non bisognerebbe usarla come posizione, altri dicono che se messo il bimbo in modo attento nel marsupio non ci sono problemi.

A voi la decisione in merito!

Confesso che utilizzo questa posizione, fronte mondo, per mio figlio perché preferisce osservare ogni cosa che lo incuriosisce.

Dai 7 mesi potete posizionare il bimbo anche sul fianco.

Infine dai 10 mesi si può usare la posizione sulla schiena del genitore.

Sappiate che non tutti i marsupi consentono tutte le posizioni quindi è meglio informarsi prima.

Marsupio neonato: posizione fronte mondo sconsigliata per la postura del bambino
Marsupio neonato: posizione fronte mondo sconsigliata per la postura del bambino

Lo schienale alto e il poggiatesta per il marsupio neonato

Vi consiglio un marsupio neonato che abbia lo schienale di sostegno abbastanza alto in modo da consentire la postura corretta del neonato.

Lo stesso vale per il poggiatesta del neonato e non solo fino a quando sarà in grado di sostenere autonomamente la testolina.

Il vostro bimbo potrebbe addormentarsi durante il trasporto e averlo gli consentirà di riposare agiatamente.

La seduta di sostegno del marsupio neonato

La seduta di sostegno del marsupio neonato è la parte dove appoggia il sederino, il nostro bimbo.

La seduta ergonomica consente di essere più larga rispetto a quella tradizionali.

Una seduta più larga aiuta la corretta posizione ad M per le gambe del neonato.

E’ una parte importante del marsupio perché è il reale sostegno del bimbo stesso.

I riduttori per i più piccini del marsupio neonato

Qualora decidiate di acquistare un marsupio neonato dalle prime settimane di vita, dovrà avere il riduttore per i più piccini che dopo qualche mese non servirà più.

In particolare dovrà avere un buon sostegno per la schiena e il poggiatesta non riuscendo ancora a sostenerla.

Vi ricordo che, a mio parere, per i primi mesi è meglio utilizzare la fascia o la carrozzina per gli spostamenti.

Il marsupio neonato e come indossarlo

Il marsupio neonato che scegliete dovrà essere comodo e semplice da indossare.

Un marsupio pratico e intuitivo vi aiuta a farne un buon uso.

La maggior parte dei marsupi, li infilate dall’alto inserendo le due braccia negli spazi laterali e stringere le cinghie per capire la posizione più adatta.

Possono avere anche delle chiusure sulla schiena per agevolare l’inserimento.

Ricordate di usare la chiusura nel retro della vita che servirà a sostenere il bimbo.

In questo video, una consulente del portare babywearing, ci spiega alcune informazioni sul come indossare e portare il neonato in fascia e nel marsupio:

Come indossare e portare il neonato in fascia e nel marsupio

Quanto costa un marsupio neonato

Un buon marsupio neonato può costare da circa € 29,00 a circa € 250,00.

Il prezzo varia in base a tutte le caratteristiche che abbiamo visto.

I migliori 5 marsupi neonato del 2023

I migliori 5 marsupi neonato del 2023 sono:

il migliore nel complessoBabyBjorn One Air 3D sul quale spendo qualche parola in più utilizzandolo personalmente.

Il tessuto in 3D mesh realizzato in polivinilcloruro è un materiale resistente alle intemperie e traspirante, lavabile in lavatrice.

Lo utilizzo in qualsiasi stagione ed è ergonomico, morbido e regolabile.

Ha la seduta e il poggiatesta, anch’essi regolabili e con un’ottima imbottitura.

E’ utilizzabile dalla nascita e fino a 15 kg di portata.

il migliore per qualità-prezzo – Ergobaby con una portata da 5,5 kg e fino a 20 kg e con 3 posizioni di trasporto.

Favorisce la posizione a ranocchio grazie alla profonda e ampia seduta.

Cintura con supporto lombare e spallacci imbottiti.

Il marsupio è in cotone al 100% lavabile a 30 gradi in lavatrice ed unisex.

Ha un cappuccio a scomparsa per il sole e il supporto testa.

il più leggeroChicco Air Silver marsupio da 5 kg e fino a 15 kg di portata.

E’ leggero, pesa solo 420 gr, ma garantisce la corretta posizione ad M delle gambine.

Ha una struttura morbida e si adatta alla crescita del bimbo.

Cintura addominale e spallacci adeguatamente imbottiti.

Consente la posizione davanti (fronte genitore) e sulla schiena.

il più versatileViedouce in tessuto di puro cotone con rete traspirante 3D e aletta parasole staccabile.

Ha la seduta allargata che permette la posizione M e cioè alle ginocchia di essere superiori ai glutei.

Si può indossare con 6 posizioni diverse.

Ha cinghie e sgabelli che possono essere usati separatamente.

il più economico tra gli ergonomiciUrban con cappuccio regolabile in cotone 100% e imbottito, da 4 a 20 kg, con 3 posizioni di trasporto, supporto collo regolabile, ampia seduta, cinghie e spallacci imbottiti.

Tra i marsupi neonato vi consiglio di valutare anche il Bebamour da 0 a 36 mesi dal design originale e approvato dagli standard di sicurezza.

Lavabile solo a mano è fatto di cotone e poliestere.

Utilizzabile in 6 posizioni di trasporto ed è imbottito e con la seduta ergonomica.

Nel complesso da considerare per la sua qualità-prezzo.

Per gli amanti del trekking invece suggerisco di valutare un marsupio più strutturato come il Bersey zaino.

Ha una portata da 2,5 kg e fino a 25 kg ed è adatto per la montagna e il trekking.

E’ ultraleggero e resistente ed ha il seggiolino regolabile in altezza con le cinture di sicurezza a 5 punti.

Il tessuto è impermeabile, morbido e traspirante.

Inoltre è pieghevole e facilmente trasportabile.

Infine il marsupio Azeekoom è ergonomico, in leggero cotone traspirante e mesh ecologico.

Ha una portata da 3,5 kg e fino a 25 kg.

Può essere usato separatamente il marsupio e lo sgabello oltre a consentire diverse posizioni.

Imbottito, regolabile e confortevole per le diverse esigenze.

Consente di avere tutte le caratteristiche necessarie nonostante non abbia un marchio conosciuto.

Marsupio neonato BabyBjorn
Marsupio neonato BabyBjorn One Air

Conclusioni

In questo articolo ho trattato, in modo particolare, tutto quello che devi sapere sul marsupio del neonato per fare una scelta ottimale prima dell’acquisto.

Ti ho spiegato quali sono le caratteristiche essenziali che devi considerare e valutare per un ottimo marsupio neonato.

Ho spiegato l’importanza di alcune caratteristiche da non sottovalutare sia per la sicurezza del nostro bimbo sia chi lo trasporta.

Infine ti ho dato un’idea del costo di un marsupio neonato e quali sono i migliori al momento da considerare.

Per oggi è tutto e spero di di averti dato tutte le informazioni per scegliere il marsupio più adatto per il tuo bambino.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? CONDIVIDILO SUI SOCIAL

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli pubblicati

EDUCAZIONE POSITIVA: PRINCIPI E BENEFICI
Ricominciare

Educazione positiva: Principi e benefici

L’educazione positiva è una filosofia educativa che offre ai genitori un approccio alternativo verso i propri figli attraverso la comprensione e l’empatia.