Passeggino Trio

Passeggino trio
Tutto quello che devi sapere per scegliere un buon passeggino Trio per il tuo bambino. Valuta esigenze, caratteristiche e tipologie.

Condividi il post

Il passeggino Trio è tra le prime scelte di acquisto utile per il trasporto del nostro bimbo.

Molte future mamme lo acquistano durante la gravidanza, per essere già pronte alla sua nascita.

Il trasporto di un neonato è la prima cosa da pensare con la dimissione dall’ospedale e il rientro a casa insieme al nostro bambino.

Ecco come scegliere un Trio passeggino.

Passeggino Trio
Passeggino Trio

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Cos’è un passeggino Trio

Il passeggino Trio è un sistema modulare composto da un telaio e da un set di tre pezzi che sono la carrozzina o navicella, un seggiolino auto gruppo 0+, chiamato comunemente ovetto, ed il passeggino.

La carrozzina (o navicella) e il seggiolino gruppo 0+ (ovetto) possono essere posizionati sul telaio oppure utilizzati diversamente, con un supporto fisso in casa per la carrozzina e con un supporto adeguato per l’auto nel caso del seggiolino gruppo 0+.

I moduli del passeggino Trio sono:

1. la carrozzina è adatta per il trasporto del neonato dalla nascita, essendo una piccola culla, e spesso è usata con il supporto fisso posizionato di fianco al lettone vicino alla mamma per i primi mesi.

Inoltre per molti modelli esiste il set di sicurezza per il trasporto in auto per il primissimo periodo di vita del neonato in modo che sia sdraiato e comodo (per maggiore sicurezza è comunque consigliato il seggiolino gruppo 0+).

2. il seggiolino auto gruppo 0+ è utilizzato dalla nascita e per il primo anno di vita per trasportare in auto il neonato in sicurezza.

Si mette con l’adeguato supporto per auto in senso contrario a quello di marcia e nel sedile posteriore dell’auto (solitamente dietro e sul lato opposto del guidatore).

Quando il vostro bimbo supererà i kg indicati dal gruppo 0+ passerete al seggiolino auto successivo e che approfondiremo nell’articolo “seggiolino auto“. 

3. il passeggino che può essere fronte strada e per alcuni modelli reversibile fronte mamma.

E’ reclinabile e adatto dai 6 mesi di vita a circa 3 anni.

Capire le nostre esigenze prima della scelta di un passeggino Trio

Per capire quale passeggino Trio è più adatto al nostro caso, dobbiamo innanzitutto capire le nostre esigenze e se utile stilare un elenco da valutare.

Ognuno di noi ha problematiche differenti ma tra le tante, possiamo evidenziarne alcune:

– valutare il peso è importante se viviamo si piani superiori e dobbiamo trasportarlo a mano ;

– le misure d’ingombro, da considerare se ad esempio deve entrare in un ascensore;

– la compattezza, per metterlo nel bagagliaio dell’auto o dietro al guidatore in auto (nello spazio per le gambe per capirci);

– leggero e maneggevole, per un uso quotidiano;

– un metodo di facile chiusura e apertura, in modo che sia meno faticoso possibile;

il tipo di ruote, se viviamo in un luogo con la strada sterrata, sabbiosa o erbosa sono importanti perché dovranno essere adatte a quel tipo di strada;

– il budget che non è mai da sottovalutare,

I passeggini Trio nuovi, si aggirano da un costo di 200,00 euro e possono arrivare ai 3.800,00 euro (i più costosi naturalmente).

Insomma, la valutazione iniziale delle esigenze è essenziale per capire come dirigere la scelta e fare una scrematura.

Quali parametri deve avere un Trio passeggino

I parametri da considerare per un Trio passeggino sono:

– il telaio di un materiale resistente essendo la parte più importante e che sostiene i vari pezzi;

– il maniglione che consente un trasporto comodo ed evita problemi di postura, ci sono maniglioni fissi o regolabili;

– il tipo di chiusura e apertura, che consenta facilmente e possibilmente con una mano quest’azione (considerate che potreste avere borsa e bambino in braccio);

– le ruote che siano adatte al tipo di strada (se vivete in montagna o in luoghi sabbiosi o erbosi, ecc..);

– il peso;

– la compattezza;

– le dimensioni adeguate;

– i tessuti utilizzati e la possibilità di sfoderarlo per il lavaggio;

– agganci isofix per il seggiolino gruppo 0+ (ovetto);

– sicuro per il bambino e registrato a norma di legge europea.

Passeggino Trio: carrozzina
Passeggino Trio: carrozzina

Come assicurarsi che il passeggino Trio sia a norma di legge per il trasporto del bambino

La normativa europea EN 1888-1:2018, che ha modificato la norma EN 1888:2012 e precedente EN 1888:2005.

La normativa, definisce i requisiti di sicurezza e i metodi di prova relativi a passeggini e carrozzine destinati al trasporto di uno o più bambini con un peso massimo di 15 kg.

I passeggini e le carrozzine possono essere dotate di una piattaforma integrata per il trasporto di un bambino con un peso massimo di 20 kg.

Ogni passeggino e carrozzina dev’essere omologato sulla base di questa normativa.

I dispositivi di sicurezza di cui deve essere dotato in sintesi sono il sistema di frenatura, che si deve attivare con una sola azione e il sistema di chiusura, tramite due ganci indipendenti, di cui almeno uno dotato di sicurezza secondaria.  

Prima dell’acquisto è importante verificare che sia omologato con tale normativa e che riporti la “targhetta” che lo prova.

Devono essere visibili il nome e il marchio del fabbricante, il numero e la data di pubblicazione della norma applicata, il numero di serie del prodotto, l’avvertenza “Non lasciare il bambino incustodito” e lo spessore in millimetri del limite per il materasso in caso di carrozzine.

Ricordatevi anche che devono essere presenti le informazioni per l’acquisto sull’imballaggio e le istruzioni per l’uso nella lingua del paese in cui il prodotto è esportato.

Per il trasporto in auto, il seggiolino gruppo 0+, comunemente chiamato “ovetto”, deve riportare l’etichetta arancione di omologazione europea i-Size (UN R129) oppure ECE R44/04 (una delle due).

La normativa i-Size (UN R129) si basa sull’altezza del bambino mentre la ECE R44 prende come riferimento il peso.

La normativa i-Size garantisce standard di sicurezza più elevati.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Che Trio scegliere: tipologie e caratteristiche

I passeggini Trio sono dotati del telaio e di tre elementi intercambiabili.

Alcuni aspetti da considerare per la scelta sono:

  1. il telaio
  2. il peso
  3. la qualità del materiale
  4. la chiusura
  5. le ruote
  6. il tessuto e la sfoderabilità
  7. la cintura di sicurezza e la barra di protezione
  8. i freni
  9. lo schienale reclinabile
  10. gli accessori

Il telaio di un passeggino Trio

La tipologia del telaio è tra le più importanti e dobbiamo considerare il suo peso, la qualità dei materiali, le dimensioni e la chiusura.

Meglio che sia abbastanza leggero e che si possa chiudere con una sola mano.

Deve avere agganci semplici ma sicuri per montare e smontare la carrozzina (o navicella), il seggiolino gruppo 0+ (ovetto) e il passeggino.

Il peso di un passeggino Trio

Il peso di un passeggino Trio non è da sottovalutare, maggiormente se dobbiamo trasportarlo ogni volta a mano (se non avete l’ascensore) magari ai piani superiori di un appartamento.

Il peso incide anche sul carico e lo scarico dall’auto quindi è meglio che sia relativamente leggero.

Personalmente, ho fatto la scelta di lasciare, ogni volta che esco (tutti i giorni), il telaio nel baule dell’auto e portare in casa solo la carrozzina (o navicella) considerando che vivo al primo piano senza ascensore.

Questo dipende da come si preferisce organizzarsi.

La qualità di materiale di un passeggino Trio

Il telaio di un passeggino Trio può essere in diversi materiali.

Il materiale, che può essere in alluminio o altro metallo, deve essere abbastanza robusto e resistente essendo la base che sostiene gli altri elementi ma anche leggero e maneggevole.

La chiusura di un passeggino Trio

La chiusura di un passeggino Trio deve consentire facilmente e possibilmente con una mano quest’azione (considerate che potreste avere borsa e bambino in braccio), sia in fase di apertura che di chiusura.

Le chiusure di un passeggino Trio possono essere a libro o ombrello.

Il congegno di chiusura deve comunque essere regolare con le norme di sicurezza per il bambino.

Valutare 3 o 4 ruote per un passeggino Trio

Esistono passeggini Trio a 3 o 4 ruote, a 3 ruote ne avrà una anteriore e due posteriori e solitamente quelle dietro sono più grandi.

Questa tipologia, è considerata da coloro che vogliono passeggiare più agevolmente anche lungo percorsi di montagna o spiaggia.

Il classico 4 ruote è sicuramente più usato in città o paese ma la grandezza delle ruote possono variano, e vi sono con le ruote doppie o singole.

Le ruote devono essere ammortizzate e nel possibile leggere.

Vi sono ruote pneumatiche o completamente in plastica.

Tessuti e sfoderabilità per un buon passeggino Trio

Oltre al materiale del telaio, dobbiamo valutare anche la qualità del rivestimento, dove il nostro bambino sarà direttamente a contatto.

La carrozzina è il primo elemento a contatto con il neonato e dovrà avere una buona imbottitura laterale che ricopra la carrozzina in modo da attutire possibili colpi.

Un materassino ergonomico che servirà anche per l’utilizzo come eventuale culla in casa (questo è stato il mio caso nei primi mesi).

Inoltre deve avere lo schienale reclinabile che permetta di sollevare un po’ il neonato in posizione semi-sdraiato.

Anche il rivestimento del seggiolino gruppo 0+ (ovetto) dovrà essere traspirante, possibilmente avere un riduttore (se necessita) sia per la testa che per il corpo e con la misurazione regolabile del poggiatesta.

Infine, il rivestimento del passeggino, oltre ad essere traspirante dovrà essere completamente sfoderabile in modo da agevolare il lavaggio, considerate che l’utilizzo sarà almeno fino ai 3 anni ma molti lo usano anche oltre.

La cintura di sicurezza del bambino e la barra di protezione

La cintura di sicurezza per il nostro bambino è importante, vi sono diversi modelli, a mio avviso il più sicuro è a 5 punti.

Inoltre, l’aggancio e lo sgancio dovranno essere possibili con una mano.

La barra di protezione, che userete con il passeggino Trio dai 6 mesi in su, NON deve essere un’alternativa alle cinture di sicurezza ma una sicurezza in più per il bambino.

Delimita lo spazio cognitivo nel passeggino e offre un supporto cui aggrapparsi al bambino, inoltre può essere usato come supporto per appendere giochini per intrattenerlo.

Spesso, è anche il supporto per l’utilizzo di copri-gambe e parapioggia.

Sicuramente è più comoda una barra di protezione smontabile o che si apre da un solo lato per facilitare la disposizione del bambino.

I freni del passeggino Trio

Vi sono passeggini Trio con i freni azionabili con i piedi o con le mani.

La comodità dipende da ogni soggetto in modo differente, quello che conta è che siano sicuri e non si sgancino con una facilità esagerata.

Non mi fraintendete, devono essere semplici d’attivare ma, personalmente, mi è capitato che si sganciassero da soli con un movimento più accentuato del bambino e questo non deve succedere.

Lo schienale reclinabile

Fate attenzione allo schienale del passeggino, perché ne esistono alcuni che NON permettono di abbassare completamente lo schienale.

Attenzione anche ad alcuni passeggini Trio che non permettono una seduta a 90° e restano semi seduti, quando il vostro bambino inizierà questa fase vorrà stare seduto con la schiena dritta e guardarsi intorno (aiutando anche la postura).

Passeggino Trio: ninna nanna neonato
Passeggino Trio: ninna nanna neonato

Gli accessori del passeggino Trio

 Gli accessori, ormai fanno parte di un passeggino Trio e il prezzo può dipendere anche da questo.

Ecco gli accessori cui prestare attenzione per una buona scelta del passeggino Trio:

1. La cappottina per proteggerlo dal sole o dalla pioggia è meglio impermeabile all’esterno e traspirante all’interno, inoltre è meglio che il tessuto sia antiUV (per la protezione dai raggi solari).

Meglio se possiede la finestrella per il controllo del bambino e far circolare l’aria.

Solitamente sono tre pezzi, uno per ogni elemento ma in alcuni casi può essere che uno si adatta ai diversi elementi.

Controllate che non sia troppo corta e copra completamente il bambino e (a volte non si fa caso a questo particolare), in questo modo eviterete di dover usare ombrelli per il Trio che peraltro li trovo scomodissimi.

Ricordatevi che i bambino sono molto infastiditi dal sole quindi è meglio una corretta copertura.

2. La pedana poggiapiedi preferibilmente regolabile per creare una superficie distesa più lunga a beneficio del sonno comodo del bambino.

3. Il copri-gambe per i periodi freddi e il parapioggia che a volte è necessario, che siano in materiali adeguati.

4. La zanzariera per i periodi estivi, tenete presente che i bimbi sono soggetti agli attacchi delle zanzare.

5. Il supporto isofix in dotazione per l’auto (di solito è considerato optional).

6. Il supporto per il biberon o la bottiglietta, non è necessario ma è una comodità in più.

7. La borsa per contenere il necessario per il bambino quando uscite insieme.

Vantaggi di un passeggino Trio

I vantaggi di acquistare un passeggino Trio sono:

– risparmio economico perché in genere costa meno rispetto all’acquisto singolo degli elementi;

– spazio perché essendo un unico telaio occupa meno posto;

– praticità perché con un unico acquisto si ha tutto il necessario dalla nascita fino ad un minimo di 3 anni del nostro bimbo.

Quando è consigliato ordinare il passeggino Trio

Sicuramente è meglio avere il passeggino Trio entro la data di presunto parto.

È consigliato prenotarlo alla 30 settimana di gravidanza e comunque dopo la morfologica della 20 settimana.

Ricordate di questo, ne avevo parlato nell’articolo “Esami da fare in gravidanza”.

Quando valutare un passeggino Duo

Il passeggino Duo combina due elementi modulari anziché tre, da agganciare all’unico telaio.

Può essere costituito da carrozzina (o navicella) + passeggino oppure da seggiolino gruppo 0+ (ovetto) + passeggino.

Ecco alcuni motivi per acquistare un Duo:

– parenti o amici hanno passato il seggiolino gruppo 0+ (ovetto) con il relativo aggancio isofix per auto e quindi non occorre;

– la carrozzina si utilizza per i primi mesi del bambino e se il passeggino Duo è adatto da 0+ quindi completamente reclinabile e reversibile fronte mamma si può decidere di non utilizzarla.

Ma il Duo potrebbe anche avere un seggiolino gruppo 0+ (ovetto) reclinabile e che consente di poter sdraiare comodamente il neonato nei primi mesi di vita durante le passeggiate.

Personalmente, ho trovato la carrozzina molto confortevole per il neonato con i suoi lenzuolini e la sua copertina e quando uscivamo, mio figlio si faceva delle lunghe dormite.

Quanto costa un passeggio Trio per neonati

Un passeggino Trio costa da € 220,00 circa fino a € 1.300,00 circa.

Il costo varia dal materiale e dagli accessori in dotazioni.

Se devi acquistare il Trio, vicino ad un Prime Day Amazon, puoi risparmiare perché spesso trovi anche questo tipo di prodotto in offerta.

Se non sei iscritto, puoi usare la prova gratuita di 1 mese.

I passeggini Trio tra i preferiti nel 2024

Inutile dire che esistono un’infinità di modelli in commercio davvero per ogni esigenza.

I passeggini Trio preferiti nel 2024 sono:

FOPPAPEDRETTI SUPERTRES

CHICCO TRIO LOVE UP

CAM 784015 COMBI TRIS

INGLESINA TRIO APTICA;

HAUCK SHOPPER TRIO SET;

PIXINI PASSEGGINO TRIO KALANI 3 IN 1.

I passeggini Trio più completi di accessori

Il costo del passeggino Trio varia anche per gli accessori in dotazioni che sono comprese con il prodotto.

Sono da considerare, se pensate di acquistare questi accessori in un secondo momento, perché incideranno sul costo totale.

Spesso è un parametro sottovalutato perché il costo del Trio è più alto rispetto ad altri in commercio.

Ecco i passeggini Trio più completi di accessori:

JUNAMA DIAMOND S-CLASS v2;

JUNAMA DIAMOND INDIVIDUAL;

ABC DESIGN TIMBO 4;

ABC DESIGN TRIO VICON 4 AIR;

KINDERKRAFT PASSEGGINO TRIO MOOV.

Conclusioni

Il passeggino Trio ci servirà per il trasporto in sicurezza del nostro bambino.

In questo articolo abbiamo visto quando acquistare il passeggino Trio e quali sono le caratteristiche da considerare per una buona scelta.

La scelta dipende dalle nostre esigenze personali, stilante quindi un elenco di cosa deve avere in particolare il vostro passeggino Trio e di cui trovate nell’articolo quali sono le valutazioni da fare.

Ricorda di prenotare il passeggino Trio per averlo pronto il giorno della nascita del tuo piccolino!

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

TI È STATO UTILE QUESTO ARTICOLO?

SCRIVIMI NEI COMMENTI E CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli pubblicati

EDUCAZIONE POSITIVA: PRINCIPI E BENEFICI
Ricominciare

Educazione positiva: Principi e benefici

L’educazione positiva è una filosofia educativa che offre ai genitori un approccio alternativo verso i propri figli attraverso la comprensione e l’empatia.