Vacanze di Pasqua

Vacanze di Pasqua 2022
Dove andare nella vacanze di Pasqua con un neonato e come organizzarci nel miglior modo.

Condividi il post

Pronti per le vacanze di Pasqua?

Ma sarà possibile andare in vacanza con un neonato?

Lo pensiamo in molti…vero?

La risposta è….assolutamente SIIII!

Basta organizzarci e possiamo spostarci con il nostro bimbo per goderci una meritata vacanza.

Farà bene a noi genitori e al neonato cambiare aria e passeggiare all’aperto.

Il nostro bimbo è stato un bel cambiamento di vita sotto tutti gli aspetti.

I nostri ritmi e le abitudini stravolte dall’arrivo di questo “piccolino” e sicuramente siamo un po’ stanchi!

Le vacanze di Pasqua ci serviranno per riposarci e goderci questi giorni in famiglia.

In quest’articolo vediamo come organizzarci con un neonato e dove andare per goderci le nostre meritate vacanze al meglio.

Allora prepariamoci a partire per le vacanze di Pasqua!

Vacanze di Pasqua
Vacanze di Pasqua

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Quando sono le vacanze di Pasqua 2024

Le vacanze di Pasqua 2024 sono da giovedì 28 marzo a martedì 02 aprile 2024 anche per il calendario scolastico.

Le date sono comuni a tutte le regioni quindi pronti a partire!

Quanto durano le vacanze di Pasqua 2024

Le vacanze di Pasqua 2024 dureranno 6 giorni con 5 pernottamenti possibili per una vacanza a tutti gli effetti di relax e divertimento.

In che giorno viene Pasqua 2024

La Pasqua 2024 cadrà di domenica 31 marzo e la “Pasquetta” o lunedì dell’Angelo il 01 aprile 2024.

Controllare il meteo prima di decidere dove andare a Pasqua 2024

Per decidere dove andare per le nostre vacanze di Pasqua 2024 vi consiglio di controllare il meteo.

Vi servirà per capire il clima migliore e decidere la direzione.

Vi consiglio 3bmeteo che considero attendibile e di solito NON sbaglia.

In particolare se questa è la nostra prima vacanza con un neonato, preferiamo trovare delle belle giornate.

Uscire a passeggiare all’aperto con un neonato è salutare per tutti e di solito permette al neonato di farsi lunghe dormite nella carrozzina o nel passeggino.

Eh si… diciamo che se il nostro bimbo dorme noi ci riposiamo alla grande. Vero?!?

Cosa fare a Pasqua 2024 con un neonato

Questa frase l’ho sentita tantissime volte prima della nascita di mio figlio.

“Cosa fare a Pasqua con un neonato?”

Amiche e parenti mi dicevano che spostarsi con un neonato per Pasqua era complicato e che rinunciavano a farlo per il primo anno.

Vi assicuro che invece è possibile!!!

Ora che ho fatto le mie esperienze lo posso dire con assoluta certezza.

Basta organizzarsi con il necessario e scegliendo il luogo più adatto anche per un neonato.

La scelta dipenderà solo se la giornata sarà bella o meno.

Possiamo valutare se la giornata è bella tra:

– un parco faunistico come “Le cornelle” di Bergamo, Zoom a Torino o Oltremare a Riccione.

Dipende solo da dove avete deciso di andare per le vacanze di Pasqua 2022 e sicuramente nella zona troverete uno di questi parchi;

– un giardino botanico come il ParcoGiardino di Sigurtà in provincia di Brescia o alle Isole Borromee sull’Isola Bella in provincia di Verbania sul lago Maggiore.

I giardini botanici sono sparsi in tutta Italia e sono luoghi meravigliosi che permettono di passeggiare e ammirare le bellezze del giardino botanico;

– un parco divertimenti può andare bene, maggiormente se il vostro bimbo guarda già i cartoni animati.

Un parco come Fiabilandia in provincia di Rimini o Leolandia in provincia di Bergamo dove fanno anche spettacoli per i bimbi;

– un giardino nelle Ville Reali che in Italia abbondano.

Potreste visitare la villa e passare il resto della giornata nei giardini all’aperto. Se la vostra direzione è la Toscana, vi suggerisco la Villa Reale di Marlia in provincia di Lucca dove il 18 aprile si terrà anche una caccia al tesoro botanico.

In Lombardia vi suggerisco la Villa Reale di Monza, i suoi interni sono bellissimi e il Parco della Villa è spettacolare per passare una giornata all’aperto;

– un campo di tulipani dove passare una giornata tra i colori variopinti di questo splendido fiore.

Non serve andare fino in Olanda per ammirare questo spettacolo!

Nel Castello medioevale di Pralormo in provincia di Torino, troverete la fioritura di narcisi e tulipani da aprile ai primi di maggio.

Un altro luogo dove ammirare i tulipani lo trovate ai Giardini di Villa Taranto in provincia di Verbania, dove l’attrazione principale è proprio il Labirinto dei Tulipani.

Con un neonato se la giornata lo consente, è da preferire un luogo all’aperto.

Vedrete che il vostro bambino, passeggiando si rilasserà e dormirà per la maggior parte del tempo, condendovi il vostro meritato relax!

Se invece la giornata non sarà delle migliori, posso suggerirvi una visita alle Ville d’epoca sparse in tutta Italia.

I castelli d’Italia sono una possibilità ma con il passeggino sono scomodi quindi vi servirà la fascia o il marsupio per il neonato.

In ultimo i Musei che in base al luogo della vacanza troverete facilmente nella zona scelta per il soggiorno.

Vacanze di Pasqua insieme
Vacanze di Pasqua insieme

Dove andare a Pasqua 2024 al caldo

Potrei dirvi un migliaio di destinazioni per Pasqua 2024 al caldo ma…. vi consiglio di restare nella nostra splendida Italia.

Penso che per ogni eventualità, rientrare a casa sia più semplice con un neonato.

Inoltre siamo fortunati perché in Italia possiamo davvero scegliere fra innumerevoli destinazioni adatte per un neonato.

Le Regioni con un clima mite in aprile sono molte e tra la Toscana, l’Emilia Romagna, il Veneto, la Liguria, le Marche, l’Umbria, la Puglia, la Calabria, la Sicilia, ovunque il caldo e la presenza del mare vi aspetta…luoghi che c’invidiano in tutto il mondo!!!

Io amo particolarmente la Toscana perché posso trovare mare, collina, montagna, città d’arte e paesini pittoreschi.

Per questa Pasqua in Toscana, vi posso suggerire di soggiornare sul mare e spostarsi giornalmente in base al clima anche nell’entroterra o nelle città d’arte.

Il lungomare della Versilia è adatto alla carrozzina o al passeggino e i paesi sono gradevoli anche per un neonato.

Sono luoghi tranquilli dove passeggiare con un neonato rispetto magari a Rimini più caotica e più adatta al vostro bimbo quando inizierà a crescere.

Nei primi mesi il neonato dorme e mangia e quindi ha bisogno di tranquillità per rilassarsi.

Scegliere un luogo come il Lido di Camaiore ci consente di spostarci facilmente in Toscana.

In zona trovate le cascate di Candalla a Camaiore dove in questo caso è meglio portare il neonato in fascia o nel marsupio, questo in base ai mesi del neonato.

Per una passeggiata più rilassante in carrozzina o passeggino invece il Parco della Peschiera a Camaiore può andare bene.

Tra Lucca e Pisa potete passare una piacevole giornata al Parco Naturale Migliarino San Rossore oppure ad 1 ora circa dalla Versilia potete visitare il lago d’Isola Santa un posto suggestivo.

Se preferite una giornata in città d’arte, siete vicini a Pisa e Lucca entrambe meravigliose, dove potrete sbizzarrirvi ad assaggiare le specialità Toscane.

In ogni caso scegliete una struttura Family per il soggiorno, come l’Hotel Nuovo Tirreno di Camaiore, in grado di ospitare un neonato e garantirvi il più possibile i servizi idonei.

Una struttura che possa darvi i servizi per un neonato vi semplificherà la vita.

Nell’Hotel Nuovo Tirreno troverete per i neonati, culle, seggiolini da tavolo, pappe, speciale menù bimbi, servizio scalda biberon, convenzione spiaggia attrezzata per bimbi, spazio comune per passeggino e su richiesta e prenotazione anche servizio baby-sitter.

Approfondiremo nel prossimo paragrafo le cose importanti da chiedere a una struttura per un neonato.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

Come viaggiare con un neonato

Il trasporto per le vacanze di Pasqua 2024 non è così scontato.

Con un neonato, organizzandosi, è possibile usare ogni mezzo di trasporto, ma io suggerisco per il primo anno l’automobile e vi spiego anche i motivi.

Con un neonato, per organizzarsi al meglio, vi serviranno molte cose e riempirete una valigia se non due solo per il neonato…Non mi credete???

Io ho sempre viaggiato con l’indispensabile e al massimo per me e mio marito bastava un borsone grande o una valigia media in particolare nei periodi caldi.

Con mio figlio ho portato una valigia media e un borsone grande solo per lui e una valigia media per me e mio marito.

Inoltre, dovrete portarvi la carrozzina o il passeggino Trio o il passeggino leggero in base ai mesi del neonato.

La fascia o il marsupio vi serviranno se siete un po’ avventurosi e vi piacciono i sentieri di montagna o sterrati.

Insomma il baule dell’auto è più adatto per trasportare il necessario anziché il treno, pullman o aereo dove necessariamente per raggiungere la destinazione, occorre portare il vostro bimbo insieme a tutto il resto a mano durante il tragitto.

Vacanze di Pasqua in famiglia
Vacanze di Pasqua in famiglia

Cosa serve per un neonato quando andiamo in vacanza

Preparatevi un paio di valigie medie oppure una valigia media e un borsone grande solo per il vostro bambino….questo è quello che mi è servito per mio figlio ed io sono una persona pratica quindi porto solo l’indispensabile.

Dipende anche dai mesi del bimbo ma essenzialmente serve:

– se allattate con il “latte” artificiale, servirà il necessario quindi la formula che utilizzate in base ai giorni di permanenza, 2 biberon minimo, un thermos per mantenere calda l’acqua per le gite, lo scalda biberon da viaggio ne trovate basic o più rifiniti come scalda-biberon con carica USB e tasca chiusura thermos per mantenere caldo il biberon;

– se il neonato ha già iniziato lo svezzamento e mangia le pappe vi servirà il thermos per la pappa.

Io uso questo della Chicco che contiene sia biberon che 2 contenitori per la pappa ed è ottimo.

Poi serve il suo cucchiaino, gli omogenizzati (almeno per i primi giorni poi vi organizzerete sul posto) e le farine tipo semolino, ecc..

Se alloggerete in una struttura organizzata come l’Hotel Nuovo Tirreno probabilmente non vi servirà altro perché vi prepareranno la pappa sotto vostra richiesta ma chiedete sempre prima di partire i servizi della struttura.

In caso contrario dovrete portare anche un pentolino, il frustino, il formaggio grattugiato grana o parmigiano, l’olio extravergine e il piattino o contenitore portatile (come quello del thermos porta pappa andrà bene);

– il ciuccio, se il neonato lo usa, meglio portarne due in caso uno si perda con il suo porta ciuccio;

– i pannolini del nostro bimbo in base ai giorni di permanenza, di solito io calcolo almeno 8/10 pannolini al giorno (trovate delle ottime offerte su Pronto Pannolino);

– le tutine e i body adatti al periodo in base ai giorni di permanenza. Vi consiglio di portarne almeno 5 di scorta perché spesso quando si passa la giornata in giro non si cambia il bimbo come da routine e può succedere che si bagni o sporchi la tutina;

– il necessario per il bagnetto e il cambio pannolino, quindi accappatoio, detergente, shampoo, asciugamano piccolo, fasciatoio portatile, crema per il corpo e crema per il cambio pannolino.

Se volete valutare un fasciatoio portatile vi suggerisco un fasciatoio pieghevole impermeabile XL con tasche per contenere tutto il necessario per il cambio pannolino o uno zaino fasciatoio multifunzione comodo e simpatico con tasca anche per i biberon.

Mentre vi suggerisco come vaschetta portatile e gonfiabile, in caso non l’abbiano in struttura, che vi farà da piscina – vasca – doccia;

– la borsa per portare in giro il necessario durante la gita (solitamente data in dotazione con il Trio);

– il passeggino Trio o passeggino leggero in base ai mesi del neonato. Io ho iniziato a usare il passeggino leggero CAM Compass da quando mio figlio ha 5 mesi ed è ottimo in particolare la capotte parasole che arriva fino alla barra di protezione.

Cliccando il link in evidenza, trovate la recensione che ho scritto su questo passeggino leggero CAM Compass, quindi trovate pro e contro per valutarlo;

– il seggiolino auto se viaggiate in automobile. Le norme di sicurezza le trovate nel precedente articolo cliccando il link evidenziato.

Quali informazioni chiedere nella struttura che ci ospita per il neonato

Quando scegliete la struttura dove alloggiare, vi consiglio di chiedere alcune informazioni sui servizi per il neonato.

Queste informazioni vi serviranno per trascorrere la vostra vacanza in modo agiato.

Le strutture Family, solitamente, hanno i servizi per i neonati come:

– la preparazione del latte in formula e della pappa con le attrezzature necessarie.

Alcune strutture vi preparano loro tutto sotto vostra richiesta, altre vi mettono a disposizione lo scalda biberon o il necessario per la preparazione della pappa;

– la culla o il lettino per il neonato;

– la stanza abbastanza grande anche per il neonato;

– il fasciatoio con la vaschetta per bagnetto;

– lo spazio per parcheggiare la carrozzina o passeggino (in caso contrario li terrete in auto);

– eventuali necessità per un neonato.

Maggiori servizi avranno per il neonato e migliore sarà la vostra vacanza…siete d’accordo?

>> Leggi anche l’articolo “Family Hotel in Trentino: i migliori 5 dove andare”.

Pronti a partire?

Buone vacanze di Pasqua a tutti!

Iscriviti alla newsletter e ricevi il contenuto Premium "Come vivere la giornata in modo positivo"

TI È STATO UTILE L’ARTICOLO? SCRIVIMI NEI COMMENTI E CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi il post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli pubblicati

EDUCAZIONE POSITIVA: PRINCIPI E BENEFICI
Ricominciare

Educazione positiva: Principi e benefici

L’educazione positiva è una filosofia educativa che offre ai genitori un approccio alternativo verso i propri figli attraverso la comprensione e l’empatia.